CS – Domanica 4 gennaio 2009 – Dibattito pubblico: Abbattiamo le barriere

Domenica 4 gennaio 2009 si terrà presso il castello episcopio di Grottaglie un dibattito pubblico il cui tema sarà: Grottaglie e la disabilità: a che punto siamo?
L’incontro è organizzato dal Sud in Movimento di Grottaglie, l’associazione politico culturale che da anni si batte anche per l’affermazione dei diritti dei soggetti con diversa abilità.

Durante l’incontro, a cui sono stati invitati i cittadini, le associazioni, i sindacati e gli amministratori (di alcuni dei quali ne è prevista la presenza) si farà un reso conto su quanto realizzato dall’amministrazione comunale a distanza di due anni dalla sottoscrizione, con il Sud in movimento, di un protocollo d’intesa con il quale si stabilivano degli interventi volti alla rimozione delle barriere architettoniche.

L’associazione ritiene che gli interventi finalizzati alla rimozione degli ostacoli che impediscono ai disabili di poter circolare liberamente, non possano più attendere, non è concepibile che ancora oggi esistano dei cittadini di serie B.
Le persone con una diversa abilità, sono portatori di diritti meritevoli di maggiore tutela e nessuna scusa può essere accampata per mascherare o nascondere ritardi nella rimozione degli ostacoli.

Il Sud in Movimento da ormai due anni invoca a gran voce l’approvazione del PEBA (piano di eliminazione delle barriere architettonico), che però ancora ad oggi non vede nemmeno un principio di discussione in seno all’amministrazione, che lascia cadere nel vuoto ogni sollecito in tal senso.

Si ricorda che nell’ottobre del 2006 l’associazione organizzò un altro incontro su questo tema e in quella occasione vi fu l’intervento del vicesindaco F. Donatelli, il quale insieme gli assessori Ottavio Orlando e Luciano Santoro presero degli impegni precisi.

Con questo nuovo incontro, a cui ci auguriamo partecipino i predetti assessori e il sindaco, nell’ ottica di un costruttivo confronto, il Sud in Movimento invita la cittadinanza e le associazioni a partecipare al fine di potere discutere su come rimuovere le barriere architettoniche e sul perché troppo poco è stato fatto.

Andrea Cometa

Capogruppo di Sud in Movimento.
Consulente informatico ERP, esperto in software libero. Brigante moderno «Cosa scelgo io tra il dover andare via e il voler restare?
Non ho alcun dubbio. Io resto qui al Sud, e non perché so-
no un perdente o un rassegnato, ma perché restare è mol-
to più difficile che andarsene. Io resterò qui»

Facebook Twitter LinkedIn